domenica 11 novembre 2007

E ancora ci si meraviglia.

by Unknown
E ancora ci si meraviglia dell'idiozia che c'è in giro?

E si calca la mano sul fatto più eclatante, cioè sulla dinamica dell'incidente (lo sparo del poliziotto), dato che ormai non ci stupisce più del fatto che due tifoserie si siano date appuntamento in autogrill per darsele di santa ragione.

2 cose che non mi vanno giù:

1. 15 minuti di ritardo sull'inizio delle altre partite, in segno di lutto (che ipocrisia, ma che cazzo vuol dire?)
2. Rai: Quelli che il Calcio annullato ci può stare (ridere e scherzare quando c'è di mezzo il morto non si fa), ma allora perché poi, su Rai Uno, Giletti (che dovrebbe rivedere un attimo la sua telegenicità) apre Domenica In - Arena imbastendo un dibattito sulla morte del tifoso con Italo Cucci (che si è fatto crescere la barba per distinguere il mento dal resto del collo), Cecchi Paone, Samantha De Grenet (che ovviamente non sapeva che cazzo dire), e tutto il cast della puntata? Non era meglio trasmettere un film?

3 soluzioni al problema:
1. Sciogliere le tifoserie organizzate.
2. Responsabilizzare le società.
3. Ma ci vuole tanto a mettere in atto il sistema inglese al 100% (che è già stato sperimentato e funziona), senza nascondersi dietro a palliativi come biglietti nominali e tornelli?

...al prossimo morto...


UPDATE h. 21.44: alla luce di quello che sta succedendo a Roma mi viene da pensare:
1. che non c'è limite al peggio;
2. alla legge della fisica per cui "ogni azione comporta una reazione"* - e, mi viene da aggiungere, più scellerata è l'azione, più scellerata sarà la reazione**;
3. al nomen-omen del capo della Polizia, che si chiama Antonio Manganelli. (e che scavalca in testa alla classifica dell'abbinata nome/professione il mio elettricista sotto casa, che si chiama Guasti).

*in fisica facevo *veramente* schifo.
**nel mondo degli imbecilli, naturalmente.


1 commento:

apemaia74 ha detto...

Sottoscrivo anche le virgole. :(

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...