lunedì 16 giugno 2008

Appunti del Weekend 13-14-15.06

by Unknown
1. Venerdì: ITA - ROM 1-1
Se ne è già parlato, i soliti tre commenti:
a. Pur apprezzando Toni, da un certo punto di vista non vedo l'ora che appenda gli scarpini al chiodo così che l'Italia torni alle classiche due punte e abbandoni lo schema "spara in avanti che tanto c'è Toni".
b. Del Piero non è un giocatore da nazionale. Punto e basta.
c. Ci vogliono i giocatori con le palle. Fuori Perrotta, Camoranesi e Del Piero. Dentro Gattuso, Cassano e Inzaghi. Ah, è vero, Inzaghi non c'è. Siamo spacciati.

2. Sabato: rendez-vous degli amici padovani
Bella serata, alla faccia di chi non c'era per vari motivi (in ordine sparso: stomaco - e non solo - in subbuglio, concerti, matrimoni vari e viaggi di piacere oltre frontiera).
Tra le varie cose che sono successe: l'Annuncio di Carludovica, la partita più brutta dell'Europeo e Raffo che si è impegnato la macchina per prendere un chilo e due di gelati alle creme da Grom.

Tutto molto bello.

3. Domenica: serata televisiva.
In Turchia-Rep. Ceca è successo di tutto.

Poi, a fine partita (e praticamente in contemporanea!), Kecco e Nick mi chiedono di sintonizzarmi su MTV per il concertone dei Cure. Due righe le spendo volentieri e lancio una provocazione: non so se sia invecchiato peggio Vasco o il buon vecchio Robert "Liz Taylor" Smith. Con tutta la stima che ho per entrambi (ma più per Robert Smith, ovviamente), non so se sia più ridicolo Vasco che a 60 anni si mette ancora le mani sul pacco oppure Bob che ancora si disintegra i capelli e si mette il rossetto. L'aggravante - per Vasco - è che è sette anni più vecchio di Bob.

Costretto a vestirsi di nero per ingannare il pubblico sulle proprie dimensioni francamente quasi imbarazzanti, il buon vecchio Bob si è tuttavia destreggiato ancora bene tra le varie canzoni del live, anche se le movenze sono ridotte al minimo sindacale (e qui, invece, l'atleta Vasco stravince).

Ma i Cure rimangono pur sempre i grandi Cure, e chissenefrega.

PS: vorrei un minuto di silenzio per il nuovo look di Porl Thompson (anche qui).

5 commenti:

Carlo Manara ha detto...

1. D'accordo su tutto ma anche gattuso non è più er ghepardo di una volta.
2. Molto divertente, un grazie sentito del gelato a Raffo.
3. Ho guardato la partita coi coniugi Bonazzi che bevevano Grappa Slovena come se fosse acqua (dal ritorno del loro tour a parenti) e l'ottimo Patelli che tentava di stargli dietro per tenere alto l'orgoglio italico. Mi domando cosa ha visto Nick del concerto dei Cure nella sua estasi alcoolica. Forse vedendo il neo-Porl Thompson avrà pensato all'ennesimo live dei Kiss...

Nick ha detto...

1. Tour di presentazione ai parenti sloveni. Con futuri suoceri e zii. Se ho bevuto grappa come acqua minerale penso di essere giustificabile. Ehhh, te ne accorgerai!!!

2. Ludovica è venuta a casa nostra a presentarci il futuro marito. E' veram una ragazza splendida! Lui...no, penso lei potesse trovarne uno più carino!

3. Arrivo in agriturismo sloveno ore 18.10..scopro con estasi che c'è un televisore in ogni stanza e si prendono più di 100 canali! Bene.

4. Mi vedo l' Italia con i parenti. Lo zio ad ogni azione commenta: "Adesso fanno gol! - Meritiamo di uscire! - NOn si va da nessuna parte!" Male, moooolto male!

5. Concerto dei Cure. Porl ha passato i dieci anni non collegato a farsi tatuare anche il bucio, con risultati direi rivedibili. Però sono solo lui e il vecchio slave Simon a suonare e a tenere su il tutto. Tanto di cappello!
Robert che ammicca al pubblico e sorride è inquietante. In between days e Just like heaven hanno 25 anni e spakkano tuttora!!!

Kecco ha detto...

- confermo il punto 2 di Pio e il punto 5 di Nick. Porl e Simon n.1; Bob...beh...

- a meta' tra il godere e il dispiacersi per il punto 1 di Nick.

- molto felice per il punto 2 di Nick che sarebbe il punto "di non ritorno" di Ca.Ma.

dove chiudiamo il nostro europeo domani sera?

Giacomo Brunoro ha detto...

1. d'accordo su tutto ma non sulla bocciatura totale di Del Piero: in nazionale non ha mai reso al meglio, è vero, ma finchè giochiamo palla alta alla viva il parroco per Toni è impossible per uno come Alex rendere al meglio. Mi piacerebbe vedere un bel tridente Cassano-Del Piero-Di Natale, o Cassano-Del Piero-Inzaghi... ma mi accontenterei di passare il turno stasera.
2. d'accordissimo, anche sul gelato. quello di via Marghera (a Milano) però mi sa che è più buono... (non so se è più caro).
3. il look è orripilante, è vero. però l'importante è cosa combini sul palco: vasco la settimana scorsa a San Siro ha cantato benissimo e fatto un grande show. Poi è chiaro che non tutti possono invecchiare bene come Ozzy...

Anonimo ha detto...

per iniziare:
TANTI AUGURI ALLA PICCOLA EMMA (alla fine cos'ha regalato la nonna Bis?)

Prego Ca.Ma., my pleasure.

Grazie a Pio e Graz per l'ospitalità!

Giacomo solo il cremino di Marghera è più buono dei gusti di Grom. E poi se a settembre torni a Padova, Marghera dovrai abbandonarla....

Indiscrezioni Musicali e non:
Porl era stato chiamato per rimpiazzare Ace Freeley dei Kiss per la tournee di quest'anno, poi lo hanno lasciato a casa e non aveva il budget per rifarsi il trucco ala Cure.

Da quando Robert Smith è allegro non scrive più belle canzoni.
Abbasso il Prozac, evviva i dark depressoni.

Simon è l'unico del gruppo a non essere diventato uno dei Fool's Garden (leggi anche non endorser-prozac)

I Cure sono comunque sempre i Grandi Cure (a guardar bene Robberto, direi i GROSSI Cure).

Vasco non riesce ad alzare le braccia più su del suo ombelico. Per "alzarle al cielo" deve piegare la schiena indietro: le visiere dei berrettini sempre più lunghe servono a controbilanciare il peso.

A vincer con la Romania son capaci tutti.

Ozzy è un clone.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...