lunedì 4 agosto 2008

Johnny Cash bio: fumetto VS film

by Unknown
Mare, profumo di mare...

Di nuovo al lavoro dopo una settimana di vacanza, tuffi con Emma, bagni al mare con Emma e ginocchi sbucciati (di Emma).

In questa prima tranche di ferie ho avuto l'occasione di approfondire la conoscenza della vita di Johnny Cash (come dite? esticazzi?), grazie a due prodotti diversi come medium ma identici come scopo: raccontare la vita del cantante che ha fatto la storia della musica country in USA.

Image Hosted by ImageShack.us

a. Cash: I See a Darkness
(di Reinhard Kleist, Black Velvet Editore, 222 pagine, 16 euro)

b. Walk The Line (film di James Mangold del 2005, con uno strepitoso Joaquin Phoenix nei panni di Cash).

In due parole: entrambi mi sono piaciuti (tra i due preferisco però il fumetto), anche se leggendo la biografia su wikipedia mi sono reso conto che in entrambi manca almeno un episodio chiave della vita del cantante*, e solo dopo aver letto il fumetto E guardato il film si ha un'immagine completa della vita di Johnny Cash.

La visione d'insieme mi ha fatto anche venire voglia di procurarmi qualche canzone di Johnny Cash, ma a parte le cose recenti direi che devo ancora superare lo scoglio "la musica country è un pelino noiosa"...

Una cosa recente che mi piace un sacco:

Hurt (scritta da quel genio di Trent Reznor e utilizzata per una bellissima pubblicità -mi pare- della nike):




*per la cronaca: nel film manca completamente il racconto dell'evento che ha spinto Cash a disintossicarsi dalle droghe (l'epifania del fratello morto nelle grotte dove Cash era andato con l'intento di lasciarsi morire di fame), mentre nel fumetto mancano del tutto gli avvenimenti successivi al concerto di Folsom (tranne una breve conclusione sul Johnny Cash dei giorni nostri), avvenimenti che invece segnano il finale del film.

1 commento:

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=6efsOijFsPU


yess, nike, right bro!

babs

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...