giovedì 15 novembre 2012

Comprate e leggetene tutti

by Unknown
Nel periodo d'oro del fumetto da edicola, e cioè quando Dylan Dog arrivava a vendere più di 600.000 copie al mese, io lasciavo a Mauro dell'edicola di Piazza Duomo praticamente il 90% della mia paghetta, tra Dylan Dog, Martin Mystere, Nathan Never, Nick Raider e chi più ne ha più ne metta.

Poi, per un motivo o per l'altro, mi sono progressivamente disamorato di tutte le serie, pressapoco dalla fine di Napoleone (2006) in poi, con qualche rarissia eccezione (Magico Vento e Gea, qualche albo di Dylan Dog comprato più per l'autore di turno che non per l'affezione al personaggio).

Ebbene, in questi mesi (e sopratutto in questi giorni) il mondo del fumetto in edicola è di nuovo in fermento, e giusto oggi mi ha visto tornare da Mauro quasi con lo stesso entusiasmo di quando, nel lontano marzo del 1988, acquistai la mia prima copia di un Bonelli (per la cronaca, era il numero 18 di Dylan Dog, "Cagliostro").

Perché tutto questo entusiamo? Perché La Bonelli ha dato inizio (in un caso: Le Storie) e seguito (nell'altro caso: Romanzi a Fumetti Bonelli) a due iniziative moooooolto interessanti: si tratta di volumi one-shot con un comparto artistico notevole, e - cosa da non sottovalutare - con la convenienza che solo Bonelli può garantire, dal punto di vista dei prezzi.

Oggi, nella fattispecie, mi sono fiondato in edicola per accaparrarmi:



1. La Redenzione del Samurai, di Recchioni e Accardi (114 pagine, € 3,50)





2. Sul Pianeta Perduto, di Serra e Bacilieri (e basterebbe il secondo nome, per quanto mi riguarda, per comprare a scatola chiusa... no, dico... 288 tavole di Bacilieri a € 9,50).




Ma non solo di Bonelli vi volevo parlare: proprio oggi esce nelle edicole l'edizione economica di The Walking Dead!!! Che rappresenta un piccolo evento, nel suo genere.



I tipi della Saldapress (sempre siano lodati), parallelamente alla pubblicazione dei TP che va avanti ormai da 13 volumi, portano in edicola, ripubblicando dall'inizio e in un mensile da 96 pagine a € 2,90 (quindi esattamente in linea con i prezzi Bonelli), una delle migliori serie a fumetti degli ultimi tempi.

Quindi, a tutti quelli che in questi anni mi hanno chiesto se la serie televisiva è meglio del fumetto, e non sono convinti del tutto della mia risposta (che è "ahahhaha col cazz No."), e a tutti gli altri, appassionati di zombie e non, posso solo consigliare CALDAMENTE di comprare The Walking Dead.

...mi sa che l'edicola di Piazza Duomo tornerà prepotentemente ad essere una tappa regolare dei miei giri in centro...

2 commenti:

Nick ha detto...

Ottimo post, nostalgico il giusto, ma che lascia anche una porta aperta ad una consuetudine dura a morire. Tipo che anch'io sono arrivato al numero multiplo di 100 nelle serie Bonelli e poi le ho mollate una ad una (sniff!!).

Tex 600 (Cazzo li metto 600 tex???)
DYD 300
NN 250 (Ok, non è multiplo di 100, come dicevano nella posta dell' Indagatore dell' Incubo nun me rumpete!)

In compenso sono passato al Dark Side Marvel, che costa una botta in più, e con un fumetto settimanale spendo la paghetta che mi bastava per 3 serie Bonelli...cos ho che non va nel cervello???

Ma TWD...quante uscite? perchè se si completa in tempi ragionevoli vado sulla fiducia...e io ODIO i PD di Zombie!!!

Unknown ha detto...

TWD: uscite imprecisate, nel senso che negli USA la serie è ancora in corso di pubblicazione, ma ti garantisco che la lunghezza non ne pregiudica la qualità, anzi...

Poi se ti prende la scimmia nulla ti vieta di far girare l'economia e darti alla pazza gioia recuperando tutti i brossurati già editi finora (saldapress ne pubblica circa uno ogni tre/quattro mesi, fino adesso ne ha pubblicati 13... i brossurati contengono sei numeri usa, gli albi da edicola ne contengono 4... e in america sono arrivati tipo al numero 104, quindi se vai in edicola per 26 mesi stai a posto... :D)

Occhio che è una serie che parla di zombie ma non parla solo di zombie... e lì sta il bello. ;-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...