mercoledì 13 marzo 2013

[in]utili semplificazioni #2

by Unknown
Nei supermercati grandi, dove fai la spesa grossa (dove quindi, nell'80% dei casi, riempi quasi tutto il carrello) mettere l'acqua ALL'INIZIO del percorso, e non alla fine.
Così uno evita di dover riorganizzare le cose nel carrello una volta arrivati all'acqua, per far spazio alle casse. (acqua = cose dalle confezioni voluminose... bibite, detersivi, barilotti da 5 litri di birra etc.)

E se devi comprare solo l'acqua e non hai l'euro per il carrello e ti tocca fare più strada con l'acqua in mano, cazzi tuoi.

(sì, lo so, posso bere l'acqua di rubinetto, che è buona e controllata e non sta sotto il sole nei cortili dei magazzini etc., ma in famiglia non ci sono solo io).

(io poi sono uno da ricover- "abbastanza" metodico, nel senso che quando compilo la lista della spesa lo faccio tenendo presente dove andrò a far la spesa e, di conseguenza, mettendo le cose in lista nell'ordine in cui le incontrerò al supermercato).

1 commento:

Anonimo ha detto...

anche io faccio così
ma non ho la lista spesa
anche perchè negli anni, non so voi, son sempre quelle le cose che si acquistano durante lo spesone.
L'ACQUA DEL SINDACO è BUONISSIMA INSISTI CON LE DONNE DI CASA.


la portaborse

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...