giovedì 7 gennaio 2010

Com'era verde il mio green screen

by Unknown

Stargate Studios Virtual Backlot Demo from Stargate Studios on Vimeo.

4 commenti:

Joe ha detto...

Caspita, non sapevo che i background in schermo verde fossero così "spinti".
Praticamente ormai si fa tutto in studio ed l'ambientazione di contorno con il computer...
Altro che girare mezzo mondo per trovare la scenografia adatta. Basta mandare uno a far foto...

Unknown ha detto...

Anch'io ci sono rimasto di sale, soprattutto per quelle scenografie (tipo in Ugly Betty) dove credevo costasse di più la tecnologia del green screen piuttosto che la ripresa diretta in strada.

Nick ha detto...

Altrimenti detto "dell'ottimizzare tempo e risorse"...

Tu giri in teatro di posa con gli attori, mentre il tuo assistente va in strada con la seconda troupe e filma le location prefissate. Alla sera il regista e il montatore mixano tutto assieme. In tal modo lavorano tutti e si ottimizzano/riducono i tempi/costi di produzione.

Esempio contrario: per girare una scena in esterni, tipo Ugly Betty, (una cazzata, lei che esce dal portone e sbatte su un cartellone) occorrerebbe portare tutta la troupe sul posto, bloccare il traffico della 5Ave per un paio d'ore, finanziare poliziotti e vigili per ottenere un set sgombro e comunque, alla fine di tutto, passare la notte al montaggio per togliere tutti i suoni in presa diretta che danno fastidio..non vale la candela.

Carlo Manara ha detto...

al mio matrimonio metà degli invitati erano un green screen

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...