mercoledì 2 febbraio 2011

Manuele Fior vince ad Angoulême

by Unknown
Manuele Fior ha vinto, con il fumetto Cinquemila chilometri al secondo (qui la recensione di piecar), il premio Fauve d'or - Prix du Meilleur Album 2011 al Festival d'Angoulême.



In ambito fumettistico, è come se un film italiano avesse vinto l'Oscar per il miglior film. Non miglior film straniero, eh. Proprio miglior film.

Perché il Festival di Angoulême è uno dei più importanti del mondo (wikipedia dice il secondo dopo il Comiket di Tokyo) e perché il fumetto, in Francia, ha una considerazione che forse non ha in nessun'altra parte del mondo.

Quanti quotidiani italiani hanno dato la notizia? Nessuno.
Neanche un trafiletto in cultura. Nicht. Nada.

E questo vi dà un po' la misura di quanto venga considerato, in Italia, il fumetto.

Sul sito del festival trovate tutti i premiati dell'edizione 2011 del festival.

Se poi volete avere un'idea del prestigio del premio, andatevi a vedere i vincitori delle passate edizioni.

2 commenti:

Giacomo Brunoro ha detto...

Che poi il solo fatto che un italiano vinca in Francia dovrebbe di per sé rendere una notizia importante e, soprattutto, aumenta a dismisura il valore del premio: perchè gli odiati cugini "si abbassino" a dare certi riconoscimenti ad un italiano significa che è uno veramente bravo.

Carlo Manara ha detto...

non è stato l'unico (per fortuna) e si,sono tutti bravissimi!

1976
Corto Maltese, t. 1 : La Ballade de la mer salée
Hugo Pratt

1984
Marcel Labrume, t.2 : À la recherche des guerres perdues
Attilio Micheluzzi

1987
Un été indien
Milo Manara Hugo Pratt
(forse il più bel fumetto di sempre)

1995
Jonas Fink, t. 1 : L'Enfance
Vittorio Giardino

2006
Notes pour une histoire de guerre
Gipi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...